The Last of Us: un video ci presenta features e gameplay del remake

the last of us 1 remake
Questo articolo è stato aggiornato il 9 Dicembre 2022

Attraverso un approfondito video della durata di 10 minuti, Sony e Naughty Dog ci presentano le novità di Last of Us Part I, remake per PlayStation 5 del primo The Last of Us.

Fin dal primo annuncio, Naughty Dog ha voluto sottolineare che questa versione del gioco non consiste in un semplice miglioramento della risoluzione e del frame rate, ma in una totale ricostruzione. The Last of Us Part I supporta il 4K nativo a un obiettivo di 30fps e il 4K dinamico a un obiettivo di 60fps, oltre alle funzionalità cardine di PS5 come il feedback aptico e gli effetti trigger del controller DualSense, e l’audio 3D.

L’hardware della nuova console Sony poi ha permesso di apportare tutta una serie di novità sul comparto grafico. Tra questi, una fisica più densa con tantissimi bumpable e chipable (proiettili che possono distruggere cemento e oggetti ambientali), ed effetti cinematografici che ora si fondono alla perfezione con il gameplay. Grazie alla tecnologia motion matching le animazioni dei personaggi sono più fluide e realistiche, inoltre gli aggiornamenti dell’IA contribuiscono a rendere il tutto ancora più verosimile, come i compagni che si muovono al riparo dalla visuale dei PNG in modo più autentico.

Le novità però non si limitano soltanto agli aspetti tecnici: ascoltando la community, Naughty Dog ha introdotto una modalità “permadeath”, una modalità focalizzata sulle speedrun, e una serie di nuovissimi costumi sbloccabili per Joel ed Ellie. In più sono state aggiunte 60 opzioni di accessibilità (superiori a quelle presenti in The Last of Us II), includendo anche una nuova modalità di audiodescrizione.

The Last of Us Parte I sarà disponibile dal 2 settembre 2022 per PlayStation 5. Il 3 marzo 2023 il gioco verrà rilasciato anche per PC.

Fonte: PlayStation Blog

RocketSimoon Articoli
Appassionato di film e videogiochi da quando c'erano ancora videocassette e floppy disk, da meno tempo anche di serie tv. Sono curioso per natura e per questo non specializzato in un unico genere, ma tendo a preferire horror, thriller e azione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*