Newton: Grandi Scoperte

Espansione per il gioco da tavolo Newton edito da Cranio Creations

newton grandi scoperte espansione cranio creations

Voto:

Newton, creato da Nestore Mangone e Simone Luciani e pubblicato da Cranio Creations nel 2018, è un gioco da tavolo per 1-4 giocatori, perfettamente scalabile grazie alla totale assenza di interazione e dalla durata variabile tra i 30 e i 120 minuti circa.

Le meccaniche su cui si basa sono essenzialmente quelle del deck building (costruzione della mano di carte) e del card placement (piazzamento carte). I giocatori assumono il ruolo di giovani scienziati del diciassettesimo secolo che studiando, lavorando, viaggiando in giro per l’Europa tra città, università e luoghi di cultura ed ampliando la loro libreria, diventeranno grandi geni della loro epoca.

newton grandi scoperte tabelloni e plancia giocatore
Tabelloni e plancia giocatore

La prima volta che ho giocato a Newton ho avuto l’impressione che fosse piuttosto stretto: a partita conclusa, dopo i 6 round previsti composti da 5 turni ciascuno, mi ha lasciato la sensazione che avrei potuto fare di più e meglio, tentare strade alternative, giocare meglio le mie carte (in tutti i sensi!). Nelle partite successive, avendo acquisito una maggior esperienza, mi sono reso conto di quanto fosse un gioco solido, senza influenza dell’alea e basato su meccaniche che richiedevano l’accurata pianificazione di ogni carta da giocare al momento giusto.

Siccome una delle caratteristiche peculiari del gioco base è proprio la strettezza, cioè la costante sensazione di non riuscire a fare tutto ciò che si vorrebbe nei pochi turni ed azioni previste, ecco che nel 2019 esce l’espansione Grandi Scoperte. Al di là del fatto che la stessa sia stata distribuita senza una scatola (probabilmente per facilitare l’aggiunta dei nuovi componenti in quella del gioco base) e senza un regolamento (scaricabile online) i materiali costitutivi sono rappresentati da un nuovo mazzo di 30 carte speciali da aggiungere a quelle del gioco base, 8 tessere “grandi scoperte” e 3 nuove tessere azione/obiettivo relative alle “grandi scoperte”.

L’obiettivo di questa espansione è chiaramente quello di ampliare il gioco grazie a due nuovi moduli (giocabili singolarmente o contemporaneamente), i quali aggiungono carte che potenziano il valore delle azioni (carte a simbolo doppio anziché singolo, come nel gioco base), azioni istantanee aggiuntive ad ogni turno (grazie alle carte speciali da piazzare sotto la scrivania), nuove rendite di punti/monete/pozioni/libri ad ogni turno oppure una nuova azione istantanea (la grande scoperta) che fornisce molti punti a fronte del suo elevato costo in monete.

newton grandi scoperte viaggi

Avevo già apprezzato molto Newton e la sua espansione Grandi Scoperte mi ha sorpreso piacevolmente. Tutte le caratteristiche del gioco base non vengono alterate, non ci sono modifiche sostanziali al regolamento né alle meccaniche (principalmente strategiche). Con l’espansione il gioco base non diventa più facile, ma semplicemente più fluido, non si allarga ma si riesce meglio ad impostare la propria partita sfruttando le potenzialità delle varie azioni. Il fatto che le nuove carte vengano mischiate con quelle base fa sì che le stesse entrino in gioco in maniera graduale e non invadente, cosa che mantiene l’identità e le connotazioni del gioco base.

Grandi Scoperte contribuisce ad oliare gli ingranaggi già ben funzionanti di Newton, aggiungendo al gioco un po’ di variabilità che sicuramente non delude.

Ingegnere, chitarrista, boardgamer, lettore, sportivo... perché chiudersi in una sola definizione? Mi piace spaziare in tutti i campi della cultura, allargare sempre i miei confini, viaggiare, conoscere e condividere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*