Junji Ito Best of Best – Short Stories Collection

junji ito best of best short stories collection star comics

Voto:

Da due anni a questa parte l’editoria di manga italiana ha scoperto un autore che per troppo tempo era stato snobbato dalla stessa: Junji Ito, un mangaka estremamente prolifico nell’horror e considerato come uno dei massimi maestri del genere attualmente in vita.

Ito è una vera e propria leggenda, autore di manga già entrati meritatamente tra i classici dell’orrore come Uzumaki e Gyo, veri e propri cult che godono del successo tra critica e lettori. Junji Ito Best of Best – Short Stories Collection potrebbe sembrare, appunto, una delle tante edizioni che in questi ultimi tempi stanno risplendendo di nuova luce in Italia, tuttavia sarebbe riduttivo considerarla solo per questo aspetto.

junji ito best of best la poltrona imana
La poltrona umana

Star Comics in un volume unico lancia delle bombe ancora inesplose nel panorama italiano. I fan dell’autore sicuramente avranno già avuto modo di conoscere questi racconti, che per la loro potenza narrativa non potevano restare inediti nel nostro Paese.

La poltrona umana, Un amore dell’altro mondo e La tragica storia della colonna portante sono alcuni tra i più iconici e caratteristici racconti di Ito e sono appunto contenuti qui, formando un vero e proprio compendium della poetica del maestro. Se dovessi consigliare a qualcuno una pubblicazione dalla quale iniziare per avvicinarsi ad Ito sceglierei proprio questa raccolta; è vero che i racconti sono molto brevi, alcuni di pochissime pagine, ma anche tramite poche vignette riescono ad esprimere terrore e paura.

junji ito best of best colonna portante
La tragica storia della colonna portante

Qui troviamo tutti i topoi del racconto “itiano”: la gelosia, l’invidia, la noncuranza, l’amore e la morte. In ogni racconto si respira il tratto tipico del mangaka: volti scavati e longilinei, uomini arruffati e donne dagli sguardi enigmatici; le situazioni paradossali e orrorifiche si susseguono a quelle di vita quotidiana, alle volte con soluzioni pindariche, altre con una continuità e meticolosità devastante per il lettore.

Il terrore è scaturito non tanto dai mostri o dalle figure ambigue che popolano questa mitologia, quanto dal comportamento degli uomini comuni, che davanti al pericolo si trasformano in bestie che abbandonano qualsivoglia tipo di autocontrollo. Nelle storie di Ito il nemico è l’uomo, con tutte le sue contraddizioni e difetti che, portati all’estremo, diventano essi stessi causa di terrore: la lussuria amorale e l’egoismo infatti sono spesso più pericolosi di un mostro mangia-uomini.

junji ito best of best frankenstein in innsmouth
Frankeinstein in Innsmouth – una delle illustrazioni speciali incluse nel volume

C’è da dire che alcune storie qui riportate non sono propriamente farina del sacco di Ito: alcune di esse, come la stessa Poltrona Umana, sono infatti rielaborazioni delle storie di Edogawa Ranpo, uno scrittore giapponese estremamente famoso autore di romanzi gialli a tinte horror che prese ispirazione da autori Occidentali come Edgar Allan Poe, Lovecraft e Conan Doyle. Oltre a Ito sono molti i mangaka ero-guro che hanno tratto spunto dai racconti di Ranpo: Suehiro Mauro e Shintaro Kago sono forse alcuni tra quelli più conosciuti appartenenti a questo particolare genere.

Star Comics ha sfornato un volume spaventosamente bello, le pagine sono spesse il giusto e l’inchiostratura è perfetta. Il grande formato rende la lettura piacevole, ma soprattutto permette di ammirare al massimo del loro splendore le tavole di Ito. All’interno sono presenti anche due poster e alcune illustrazioni, dedicate sia ad opere precedentemente serializzate dello stesso mangaka, sia a racconti di grandi scrittori come Lovecraft.

junji ito best of best faglia amigara
Il mistero della faglia Amigara

Sicuramente non tutti i racconti inclusi nel volume sono ugualmente belli, magari si sarebbe potuto optare per una raccolta più incisiva, prendendo storie brevi ancora inedite e meritevoli di essere considerate “Best of Best” di questo autore. Si è invece deciso di ristampare racconti come La leccatrice o Il mistero della faglia Amigara già presenti in altre raccolte e di cui quindi non si sentiva la necessità.

Molto gradita è stata invece la presenza de Il maestro Umezz e io, un vero e proprio racconto autobiografico di Ito che descrive la sua ammirazione e il suo rapporto con il maestro dell’horror Kazuo Umezu, per lui fonte di grandissima ispirazione.

junji ito best of best maestro umezz
Il maestro Umezz e io

Per quel che costa, Junji Ito Best of Best – Short Stories Collection è un vero e proprio must-have per i fan dell’horror giapponese, ma allo stesso tempo anche un ottimo volume per iniziare ad avvicinarsi allo stile caratteristico di Junji Ito ed imparare ad apprezzarlo. Al momento è sicuramente la migliore raccolta dell’autore disponibile sul mercato italiano.

Un ringraziamento speciale a Star Comics

TheAGE98
TheAGE98 Articoli
Ho sempre avuto la mania di recensire tutto quello che leggo o a cui gioco consigliando (o costringendo) tutti i miei amici e conoscenti ad avvicinarsi a quella determinata opera.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Accetto la Privacy Policy

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.