Ghostbusters: Jason Reitman dirigerà un sequel dei film originali

jason reitman ghostbusters

Dopo il deludente reboot al femminile, Sony Pictures non demorde e prova di nuovo a rilanciare i Ghostbusters, ma stavolta con un approccio completamente diverso e probabilmente più valido. Il nuovo film in progetto, infatti, sarà a tutti gli effetti un sequel dei due capitoli originali, ed ignorerà quello portato al cinema da Paul Feig nel 2016.

Il film verrà diretto e co-sceneggiato (assieme a Gil Kenan) da Jason Reitman, figlio di Ivan Reitman (il regista dei film originali), grande fan dei Ghostbusters da quando andava sul set col padre all’età di 6 anni. Insomma, un nome di cui pensiamo di poterci fidare. A riprova del rispetto che ha per il materiale di partenza, il regista ha anche confermato che la storia verrà ambientata nello stesso mondo, ma ai giorni nostri: “quello che è accaduto negli anni ’80 rimane negli anni ’80”. Ivan Reitman, inoltre, parteciperà al film in veste di produttore.

Non sappiamo ancora se verrà coinvolto in qualche modo anche il vecchio cast: Dan Aykroyd, Ernie Hudson o Bill Murray (Harold Ramis – Egon – ci ha lasciati nel 2014) e in generale non si conoscono dettagli veri e propri sulla trama. Tra l’altro qualche mese fa Aykroyd aveva preannunciato l’arrivo di un Ghostbusters 3, magari con una reunion degli attori rimasti (anche se Murray finora si è sempre dimostrato contrario), ma date le numerose dichiarazioni simili fatte dall’attore nel corso degli anni, è difficile dire se si riferisse proprio a questo progetto capitanato da Jason Reitman o un altro ancora rimasto nel cassetto.

Le riprese per il nuovo Ghostbusters dovrebbero iniziare tra qualche mese e Sony ha fissato l’uscita del film al 10 luglio 2020. Qui di seguito potete osservarne il primissimo teaser trailer.

Fonte: EW

RocketSimoon Articoli
Appassionato di film e videogiochi da quando c'erano ancora videocassette e floppy disk, da meno tempo anche di serie tv. Sono curioso per natura e per questo non specializzato in un unico genere, ma tendo a preferire horror, thriller e azione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*