Pokémon Masters (Android)

pokemon masters android gioco mobile

Voto:

DeNA e The Pokémon Company hanno da poco rilasciato per Android e iOS il nuovo titolo free-to-play Pokémon Masters, che ci porta sull’isola di Pasio. Qui si terrà un importante torneo noto come World Pokémon Master (WPM), in cui tutti i migliori allenatori delle varie regioni si sfideranno in lotte 3 vs 3. Insieme al nostro avatar, tra i partecipanti al torneo ci saranno anche Capipalestra, membri dei Superquattro e Campioni della Lega provenienti dagli altri giochi Pokémon, oltre a personaggi iconici della serie come Red, Blue ed altri ancora.

Dopo aver creato il nostro avatar e scelto un nickname ci ritroviamo subito catapultati nel mondo di gioco. Parlando alla reception dell’isola ci verrà spiegato il funzionamento del torneo e apprenderemo che per partecipare ci servono almeno due compagni, in quanto le battaglie sono sempre 3 contro 3. All’inizio verremo affiancati dai due Capipalestra della regione di Kanto: Misty e Brock, e il nostro compagno Pokémon sarà un Pikachu. Per potersi iscrivere effettivamente al torneo però sarà necessario collezionare 5 medaglie possedute da 5 allenatori sparsi per l’isola; scoprire chi siano è parte della sfida stessa.

pokemon masters nuova avventura

Pokémon Masters apporta diversi cambiamenti alla solita formula dei giochi Pokémon, lasciandone però intatto lo spirito. Le resistenze dei Pokémon ad esempio sono state eliminate, così che ogni mossa infligga danno normale e solo quelle dell’elemento giusto siano più efficaci. Come nel gioco di carte, inoltre, ogni Pokémon ha la debolezza ad un solo elemento, quindi Vileplume è vulnerabile solo al fuoco, Treecko solo al veleno e così via.

Ognuno dei 3 Pokémon che controlliamo disporrà al massimo di 4 mosse, come al solito, la differenza sta nel fatto che alcune di queste mosse potrebbero consistere nell’utilizzo di oggetti da parte dell’allenatore o in abilità dell’allenatore stesso, come potenziamenti alle caratteristiche. Le lotte si svolgono in tempo reale e durante lo scontro si riempirà una barra di massimo 6 tacche condivisa tra tutti i Pokémon: ogni mossa consumerà un certo numero di tacche, in base alla sua forza. L’utilizzo di oggetti e abilità dell’allenatore non consuma tacche di questa barra, ma è comunque limitato. In seguito ad un determinato numero di mosse utilizzate sarà anche possibile rilasciare la Unimossa, un attacco particolarmente forte che gli allenatori possono usare solo sull’isola di Pasio, vista la presenza di alcune pietre speciali note come Sync Stones.

pokemon masters mosse

Le mosse da far apprendere ai Pokémon qui sono fisse, non si possono cambiare, inoltre su Pasio non esistono Pokémon selvatici poiché si tratta di un’isola artificiale costruita con il solo scopo di ospitare il WPM, dunque l’unico modo per poter utilizzare un nuovo Pokémon è far entrare nella nostra squadra un allenatore che lo possiede. Per reclutare gli allenatori potremo semplicemente proseguire nella storia del gioco, oppure andare nello shop per iniziare uno scouting usando le gemme (la valuta premium del gioco) per reclutare allenatori con una classificazione da 3 a 5 stelle.

Bisogna specificare che Pokémon Masters fa una precisa distinzione tra gemme pagate e gemme non pagate: le prime sono quelle acquistate con denaro reale, mentre le seconde sono quelle che si ottengono normalmente giocando. Questa differenza influenza il tipo di scouting che possiamo fare: 3000 gemme pagate ad esempio ci consentono di reclutare 10 allenatori e garantiscono che almeno uno di essi abbia 5 stelle, mentre con 3000 gemme non pagate si possono reclutare sempre 10 allenatori, ma senza la certezza di trovarne uno da 5 stelle.

pokemon masters allenatori

Nel gioco i Pokémon potranno anche evolversi una volta raggiunto un certo livello, ma questa per ora è una possibilità riservata solo ad alcuni di loro e probabilmente altre evoluzioni verranno aggiunte più avanti. Per gli allenatori provenienti da Alola c’è persino la Mega Evoluzione, ottenibile usando la Unimossa durante un combattimento.

Detto questo, stiamo parlando di un titolo Pokémon e come di consueto non può mancare un team di cattivoni con cui ci andremo inevitabilmente a scontrare: il Team Break. Questi individui vogliono rubare i Pokémon dei partecipanti al torneo e sembrano determinati a rovinare tutto il WPM. La loro “uniforme” è una maschera bianca e nera, ma oltre questo non hanno altri segni particolari né nell’abbigliamento né in quanto a scelta dei Pokémon durante la lotta.

pokemon masters lotta

Un’altra caratteristica da menzionare è la modalità co-op, sbloccabile proseguendo nella storia, che ci permette di affrontare i livelli assieme a due amici o due giocatori scelti a caso. Le lotte co-op sono più particolari e frenetiche di quelle single player ma non meno divertenti: ogni giocatore ha 3 Pokémon, quindi ogni team ha un totale di 9 Pokémon, ma in campo possono essercene solo e soltanto 3; ogni giocatore controlla un solo Pokémon di quelli in campo, ma ha la possibilità di cambiarlo a costo di un’azione, e il match finisce quando una delle due squadre non ha più Pokémon a disposizione. Essendo uscito da poco, il gioco per ora non ha eventi attivi, ma la modalità co-op sicuramente ha il potenziale per essere sfruttata in occasioni speciali.

Per quanto abbastanza sorprendente, soprattutto a livello di grafica, Pokémon Masters resta pur sempre un gioco mobile e questo comporta delle semplificazioni al gameplay dei classici titoli Pokémon. Ciò comunque non toglie che sia estremamente godibile e secondo me, se gestito nel modo giusto, potrebbe lasciare un segno nella serie.

Pokémon Masters è scaricabile gratuitamente da Google Play e App Store.

DenmarkAPH Articoli
Gioco ai videogiochi da che ne ho memoria, cosa che mi ha portato poi sulla strada dei fumetti e delle serie tv. Seguo un po' di tutto e i memes mi danno una conoscenza approssimativa su qualsiasi argomento. I miei generi preferiti sono senza dubbio il fantasy e tutto quello che riguarda la strategia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*