Google si lancia nella tecnologia VR con Daydream

Durante la conferenza I/O 2016, Google ha rivelato di essere al lavoro un un sistema di realtà virtuale chiamato Daydream. Si tratta di un progetto ancora ai primi passi, ma se la compagnia sembra avere le idee piuttosto chiare sui piani da intraprendere. Si tratta di una piattaforma composta da un visore e un telecomando, che prevedono comunque l’utilizzo insieme ad uno smartphone di nuova generazione, puntando ad un costo complessivo accessibile. Questi accessori non saranno prodotti da Google stessa ed ogni compagnia potrà produrne dei propri seguendo le linee guida indicate. Tra le compagnie già confermate per la produzione di smartphone compatibili ci sono Samsung, HTC, LG, Xiaomi, Huawei, ZTE, Asus e Alcatel. L’app di Daydream girerà ovviamente su Android.

Per quanto riguarda l’utilizzo vero e proprio, si va dai videogiochi a Youtube, fino a Street View e le videochiamate. Riuscirà Mountain View a stupirci ancora una volta?

https://youtu.be/Ic1KMruEokY

RocketSimoon Articoli
Appassionato di film e videogiochi da quando c'erano ancora videocassette e floppy disk, da meno tempo anche di serie tv. Sono curioso per natura e per questo non specializzato in un unico genere, ma tendo a preferire horror, thriller e azione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*