Black Mirror 5: trailer e dettagli dei tre nuovi episodi

black mirror 5 trailer episodi

Dopo l’annuncio di qualche giorno fa, Netflix ci offre un assaggio di ciò che troveremo nella quinta stagione di Black Mirror, mostrandoci brevi trailer dei tre episodi accompagnati da degli interessanti dettagli. Prima di addentrarci alla loro scoperta, vi ricordiamo che la serie tornerà il 5 giugno.

Rachel, Jack and Ashley Too

La storia ha per protagonista un’adolescente solitaria di nome Rachel (Angourie Rice), che desidera tanto entrare in contatto con la sua pop star preferita Ashley (Miley Cyrus), la cui vita è molto meno rosea di quel che sembra. Nel trailer vediamo Ashley annunciare un piccolo robot da compagnia chiamato Ashley Too, che però ad un certo punto sembra guadagnare una coscienza propria.

Striking Vipers

Striking Vipers parla di due amici del college (Anthony Mackie e Yahya Abdul-Mateen II) che si sono persi di vista per poi ritrovarsi diversi anni più tardi “innescando una serie di eventi che potrebbero alterare le loro vite per sempre”. Il trailer ci mostra il personaggio di Mackie e la sua partner (Nicole Beharie) intenti nel provare a concepire un bambino, nonostante lui sembri nascondere qualcosa, probabilmente una tresca. Qui ritroviamo un tipo di tecnologia molto familiare ai fan della serie.

https://www.youtube.com/watch?v=uzPj6RX5-nI

Smithereens

Un tassista (Andrew Scott) diventa il centro dell’attenzione in una giornata che va rapidamente fuori controllo. Vediamo il personaggio di Scott caricare in auto un passeggero (Damson Idris) che chiede di essere portato in un misterioso posto in cui lavora, chiamato Smithereen. Il video si chiude con uno sguardo al personaggio di Topher Grace, il cui ruolo non è stato rivelato.

Fonte: IGN US

RocketSimoon Articoli
Appassionato di film e videogiochi da quando c'erano ancora videocassette e floppy disk, da meno tempo anche di serie tv. Sono curioso per natura e per questo non specializzato in un unico genere, ma tendo a preferire horror, thriller e azione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*