Oh…Sir!! The Insult Simulator (Nintendo Switch)

Molto appropriato, combatti come una scimmia

oh sir the insult simulator switch

Voto:

Il primo pensiero che sovviene scaricando questo simpaticissimo gioco è: Monkey Island. Tutti coloro che hanno una certa età ed hanno giocato al capolavoro della Lucasarts ricorderanno nitidamente la gara di insulti, forse uno dei momenti migliori del gioco in cui, per vincere i duelli di spada, bisognava rispondere a tono agli insulti degli altri pirati. Ed anche se il gameplay di questo titolo della Vile Monarch non ha nulla in comune con quello sopra citato, mantiene comunque lo spirito delle sue peculiari sfide.

oh sir insult simulator your wife

Non c’è una vera a propria storia dietro al gioco. Semplicemente due contendenti si incontrano e con una scusa qualsiasi cominciano a litigare ed insultarsi. Si tratta fondamentalmente di un botta e risposta a turni in cui entrambi dovranno scegliere da una stessa lista le frasi facendo attenzione alla grammatica, onde non incappare in penalità. Per ottenere la vittoria bisognerà far scendere la vita dell’avversario a zero, a colpi di insulti ben elaborati.

Il punto di forza del gioco è sicuramente l’ironia, un umorismo prevalentemente inglese e dedito al nonsense. L’ambientazione è perlopiù vittoriana, ma sono presenti palesi anacronismi. Ogni personaggio avrà delle debolezze da sfruttare: se per esempio si offenderà l’abbigliamento di un personaggio che tiene allo stile, si avrà un bonus. Questo è ottenibile anche grazie alle combo, che si otterranno utilizzando più volte di seguito uno stesso tema o componendo frasi particolarmente rudi.

oh sir insult simulator rude

Il gioco è arricchito da classici contenuti da sbloccare nel corso delle partite, come personaggi e scenari aggiuntivi, che ne aumentano notevolmente la longevità. C’è inoltre la possibilità di giocare in multiplayer online, oppure in locale sfruttando i Joy-Con della Nintendo Switch.

Oh Sir è un classico titolo “da bagno”, un divertente passatempo per farsi due risate ogni tanto, al costo di meno di €3. È importante far notare che il gioco è interamente in inglese ed essendo tutto basato sui dialoghi non è adatto a chi non mastica almeno un po’ di lingua base.

Special thanks to Cosmocover

Secco McGregory

Secco McGregory

Qualcuno dice che gli anni '80 siano nati grazie a lui, ma sono notizie infondate. L'unica cosa sicura è che questo ragazzo è il prototipo del nerd. Giochi di ruolo, giochi da tavolo, Wargame, Cardgame, Fumetti e Cosplay tutto è passato per le sue mani. Ed oggi, nel nuovo millennio, è pronto a portare la sua esperienza alle nuove generazioni.

Articoli dello stesso autore

Seguimi su:
Facebook

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*