La cucina giapponese tra sogno e realtà in 3 imperdibili serie Netflix

Netflix serie tv cucina giapponese

Sfogliando il catalogo di Netflix possiamo notare quanto sempre di più le sue produzioni originali stiano coprendo velocemente non solo il mercato statunitense, ma anche quello europeo e asiatico.

Proprio dall’Asia, e più specificatamente dal Giappone, arriva un trittico di serie tv interessanti: Midnight Diner, Samurai Gourmet e Il rappresentate Goloso. Come si può facilmente evincere dai titoli il filo conduttore di tutte e tre le opere è la cultura culinaria, ma trattata diversamente in ogni singola opera. Rispettivamente possono rappresentare la poeticità, la fantasia ed il surrealismo dell’arte gastronomica in Giappone.

Altro elemento in comune è lo stile realizzativo. Nonostante siano opere giapponesi, sono chiaramente rivolte ad un pubblico occidentale. Si nota infatti una voglia di spiegare tutto per filo e per segno, soprattutto quando si parla più nel dettaglio degli argomenti culinari, rendendo partecipe lo spettatore non avvezzo a tali concetti che sarebbero invece ovvi per uno spettatore nipponico.

Midnight Diner: Tokyo Stories

netflix cucina giapponese midnight diner

Midnight Diner ha come protagonista un classico chiosco giapponese, situato in un quartiere di Tokyo, aperto solo dopo la mezzanotte in una città che non dorme mai. Del suo proprietario, un uomo di mezza età con un passato non meglio definito, non sappiamo nulla ma evinciamo che non è stato sempre un cuoco. Forse un passato burrascoso lo ha portato ad aprire quel locale o forse è un reietto della società giapponese. Non lo sapremo mai, l’unica cosa di cui siamo sicuri è il suo amore per la cucina.

In ogni episodio seguiamo la storia di uno o più avventori del locale. Il giocatore d’azzardo che prova a cambiar vita o la donna innamorata che non trova il coraggio per dichiararsi sono esempi, ma ce n’è per tutti i gusti. Al centro di in ogni puntata c’è un piatto, che andrà a risvegliare nei personaggi dei ricordi o darà loro le giuste motivazioni per andare avanti e perseguire le proprie idee, tutto realizzato in maniera molto poetica e mai caciarona.

Nel locale sono inoltre presenti ospiti fissi che fanno un po’ da spalle comiche: il paio di vecchietti sempre alla ricerca di qualcosa da bere, il trittico di pettegole pronte a sparlare… Tutti elementi di contorno che non solo non infastidiscono, ma al contrario si amalgamano sapientemente con le varie storie, rendendole più piacevoli da seguire.

I personaggi sono tutti un po’ volutamente stereotipati, tanto da farli sembrare protagonisti di un anime, ma solo quel poco che basta a renderli piacevoli e non stucchevoli.

Possiamo dire che questo Midnight Diner è come un piatto sapientemente preparato con i giusti dosaggi,  nella maniera più classica possibile.

Samurai Gourmet

netflix cucina giapponese samurai gourmet

Samurai Gourmet è un’esplosione di fantasia, un caleidoscopio di emozioni che arrivano allo spettatore.

Il protagonista è un uomo al suo primo giorno di pensione che, avendo lavorato per tutta la vita, si ritrova improvvisamente con più tempo libero di quanto ne potrebbe desiderare. Senza sapere come impiegarlo decide di fare quello che avrebbe sempre voluto, ma per cui non aveva mai trovato il coraggio necessario: andare in giro per la città alla ricerca di qualche delizioso piatto da assaggiare.

Fato vuole che in ogni locale che si trova a frequentare accada qualcosa di fastidioso, come un gestore maleducato o degli avventori chiassosi. Ciò porta il nostro protagonista a vivere situazioni di disagio e grande stress, in quanto vorrebbe agire, ma il suo carattere così legato all’educazione giapponese glielo impedisce. A questo punto scende in campo il nostro eroe. Quando infatti il pensionato raggiungerà il suo limite di sopportazione, la scena cambierà e tutto si trasformerà in una controparte medievale giapponese, locale e avventori compresi. Farà a questo punto ingresso il Samurai di cui il nostro protagonista è un grande fan, che in poche azioni di grande temerarietà dirimerà tutte le questioni, punirà i malvagi e riporterà l’ordine, per poi scomparire. Questa fantasia permetterà al nostro protagonista di trovare il coraggio per agire, anche se non sempre con lo stesso successo del Samurai.

La serie segue un percorso di maturazione del nostro pensionato, che imparerà sempre di più dalle sue visioni, trovando la forza di uscire dalle regole così rigidamente imposte dalla società nipponica. Le situazioni che si presenteranno saranno estremamente varie rendendo la serie fresca e divertente appassionando anche lo spettatore occasionale non avvezzo alle opere giapponesi. Al contrario di Midnight Diner, che era intrisa di una certa malinconia, qui troviamo un certo ottimismo di fondo. Il nostro protagonista è sempre propositivo e cercherà di superare i propri limiti, spesso riuscendoci.

Si potrebbe paragonare questo Samurai Gourmet ad un piatto rivisitato in chiave moderna che riesce a sorprendere anche con ingredienti inaspettati.

Kantaro – Il Rappresentante Goloso

(a cura di Melancoliae)

netflix cucina giapponese kantaro il rappresentante goloso

Arriviamo infine al Rappresentante Goloso, la serie più surreale di tutte, prodotta in collaborazione con TV Tokyo. A rendere palese il tema su cui verte questa serie è già il nome del protagonista, Ametani Kantaro, che include il termine “kan“, ovvero “dolce” in giapponese. La serie, tratta dall’omonimo manga, è composta da 12 episodi di circa 24 minuti, ognuno dei quali è incentrato su un dolce specifico (non soltanto tipici dolci giapponesi, ma anche altri di origine europea).

Lo stoico scapolo decide di lasciare il suo lavoro di programmatore per diventare un rappresentante del settore vendite di una casa editrice. Il motivo dietro questa scelta è la possibilità di poter girare nell’immensa metropoli di Tokyo, fermandosi fra una vendita e l’altra nelle pasticcerie più rinomate. In brevissimo tempo, Kantaro diventa l’impiegato modello: rapido, puntuale ed efficiente, riesce infatti a concludere un alto numero di vendite in tempi record, tenendo nascosto il suo passatempo segreto.

La compostezza esemplare di Kantaro svanisce però nel nulla quando si trova di fronte ad un dolce: dopo averne descritto minuziosamente ogni dettaglio, dalla produzione alla composizione, si appresta ad assaporarlo con la dignità di un vero e proprio rituale. A quel punto si susseguono sul suo volto divertentissime espressioni di pura estasi nonché visioni del “paradiso“dei dolci, dove le sue pietanze preferite assumono le sembianze di colleghi e conoscenti, che risultano in scene bizzarre e surreali.

Di pari passo alle missioni segrete di Kantaro, scopriamo i suoi colleghi, dal burbero capo alla bella e misteriosa responsabile delle vendite online, che inizia a sospettare che il collega si prenda del tempo libero durante l’orario di lavoro dopo aver scoperto il blog in cui Kantaro riporta le sue scoperte culinarie sotto lo pseudonimo di “Sweet Knight“.

Volendo riassumere, ci troviamo di fronte a 3 serie chiaramente dedicate ad un pubblico occidentale. Guardandole si ha la netta sensazione che molti elementi siano stati inseriti non pensando alla storia, ma solo a ciò che uno spettatore occidentale si aspetterebbe di vedere. Elementi quasi caricaturali atipici per opere classiche Giapponesi, sempre molto calme e compassate. Delle opere dedicate al puro intrattenimento che lasciano da parte il realismo e la realtà della società Nipponica.

Trailer di Midnight Diner:

Trailer di Samurai Gourmet:

Trailer di Kantaro – Il rappresentante goloso:

Secco McGregory

Secco McGregory

Qualcuno dice che gli anni '80 siano nati grazie a lui, ma sono notizie infondate. L'unica cosa sicura è che questo ragazzo è il prototipo del nerd. Giochi di ruolo, giochi da tavolo, Wargame, Cardgame, Fumetti e Cosplay tutto è passato per le sue mani. Ed oggi, nel nuovo millennio, è pronto a portare la sua esperienza alle nuove generazioni.

Articoli dello stesso autore

Seguimi su:
Facebook

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*